S.S. 131 km. 76,900 – Marrubiu (Oristano)
RICHIEDI INFORMAZIONI
S.S. 131 km. 76,900 – Marrubiu (Oristano)

F.A.Q.

Disinfestazioni da Formiche

Le formiche sono pericolose per la salute umana?

In dati ambienti, come i reparti ospedalieri, possono essere vettori passivi di microorganismi patogeni con i quali possono contaminare le superfici e gli alimenti. Non è conveniente trattare gli ambienti con prodotti da banco in quanto se, usati in modo non adeguato, potrebbero portare a dei rischi sanitari importanti. Soltanto una ditta specializzata può applicare al meglio i prodotti specifici.

Le formiche distruggono il legno?

Alcune specie arboricole, pur non nutrendosi di cellulosa come le termiti, scavano il legno morto per costruirvi il nido anche se non sono solitamente in grado di compromettere la stabilità delle strutture. Non è comunque consigliabile lasciare operare una colonia di formiche a lungo tempo soprattutto quando colonizza la coibentazione del tetto.

Le formiche sono aggressive nei confronti dell'uomo?

Se disturbate, le operaie di alcune specie come la formica argentina o la formica “rizzaculo” non tentano la fuga ma anzi cercano di difendere la propria colonia, senza comunque rappresentare un pericolo reale per chiunque si trovi a “scontrarsi” con loro.

Che cosa mangiano le formiche?

In sostanza hanno un regime alimentare onnivoro, poiché si nutrono di qualsiasi tipo di alimento. Anche le specie eminentemente glicifaghe non disdegnano le proteine di origine animale e viceversa quelle particolarmente attratte da queste ultime si nutrono pure di sostanze zuccherine.

Come vivono le formiche?

Vivono in colonie formate dalla casta riproduttiva (regine e maschi) e da quella sterile (operaie). Si possono avere specie con un'unica regina e specie con più regine, sempre presenti durante l’anno insieme alle operaie al contrario dei maschi, che possono essere osservati soltanto nel periodo dei cosiddetti voli nuziali, indispensabili alla generalità delle specie per riprodursi e perpetuare così le colonie nello spazio.

Come avviene la lotta alle formiche?

Quando la loro numerosità è tale da non poter essere tollerata, una ditta specializzata nelle disinfestazioni predispone un programma di eradicazione che possa colpire i nidi in cui esse prolificano, contenenti oltre che le operaie anche la/le regine e gli stadi preimmaginali (larve, ninfe). Allo scopo, occorre determinare dove quella data specie è in grado di nidificare e quale può essere la tipologia di disinfestazione più efficace per estinguerne la o le colonie, dalla semplice irrorazione di prodotti insetticidi ad una combinazione di questa con altri sistemi di lotta come l’allestimento di trappole e la distribuzione di regolatori di crescita che non consentono più il ricambio di operaie.